La rivista quadrimestrale a carattere scientifico e professionale
si rivolge a insegnanti, dirigenti scolastici, operatori dei contesti educativi e formativi,
psicologi dello sviluppo, dell’educazione e della formazione e vuole essere
espressione della ricerca psicologica nell’ampio e variegato settore educativo

Lara Milan e Maria Assunta Zanetti

Nel presente lavoro vengono analizzati alcuni modelli e programmi di sviluppo del potenziale nel contesto scolastico. È da tutti riconosciuto che il potenziale individuale è dinamico e necessita di adeguati stimoli per evitare di disperderlo. Nel contesto internazionale, a partire dagli anni Ottanta, sono stati proposti programmi di intervento che hanno ricevuto molte conferme della loro efficacia. Viene qui presentato nello specifico lo Schoolwide Enrichment Model (sem), proposto da Joseph S. Renzulli e Sally M. Reis e ampiamente validato in quarant’anni di applicazione e riconosciuto come modello di didattica inclusiva.

Il sem si propone di fornire a tutti gli studenti l’opportunità di realizzare e sviluppare pienamente le proprie potenzialità accademiche e creative, coinvolgendoli in un apprendimento partecipato e automotivato che favorisce non solo il successo scolastico ma anche il benessere.


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.